Copertina Katabum

Guarda il video di ‘Katabum’ dei VEEBLEFETZER, brano presente nella colonna sonora de ‘La Profezia dell’Armadillo’

I Veeblefetzer alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella colonna sonora de ‘La Profezia dell’Armadillo’, lungometraggio di Emanuele Scaringi tratto dalla graphic novel best seller di Zerocalcare. La celebre band romana è presente con il nuovo brano ‘Katabum’ nel film.
 

 
Il nuovo video dei Veeblefetzer è una macumba contro i confltti internazionali e il profitto derivato dalla vendita delle armi di cui l’Italia è uno dei principali esportatori al mondo. Katabum è stato girato insieme ai ragazzi dell’Ass. Baobab Experience che da sempre sono in prima fila per aiutare chi sulla propria pelle ha vissuto la fuga dalle zone di guerra.
La canzone è contenuta nella colonna sonora del film ‘La profezia dell’armadillo’ di Emanuele Scaringi, presentato qualche settimana fa alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e tratto dalla graphic novel di Zerocalcare.
I Veeblefetzer suoneranno Sabato 29 Settembre al Monk di Roma in occasione dell’Armadillo Night. Un’occasione per incontrare il regista e il cast del film.
 
edycopertinasingolo

EDY: ESCE OGGI PER GOODFELLAS IL NUOVO SINGOLO “FAI QUELLO CHE VUOI”

“FAI QUELLO CHE VUOI” è il primo gioiello pop d’autore estratto da “Variazioni”, il nuovo album di EDY in uscita il 17 novembre per Goodfellas.

 

edycopertinasingolo

 

Esce oggi il nuovo singolo di EDY, penna, chitarra e voce di Ultravixen e Jasminshock, bands che negli ultimi 20 anni hanno rappresentato un link diretto fra l’Italia e l’avant-punk made in USA.

S’intitola “Fai Quello che Vuoi” ed è ora disponibile sulle principali piattaforme di streaming e nei negozi di musica digitale.

“Fai Quello che Vuoi” non solo è il primo singolo ma è anche il brano che apre il primo disco solista di EDY e, in un certo senso, è il brano che lo rappresenta.

Si apre piano, sottovoce ma da subito si intuisce che la dolcezza e la rotondità della melodia litiga con le chitarre aspre e il testo a tratti pungente.

Litiga e rotola esattamente come la coppia di cui parla il testo.

 

EDY (all’anagrafe Alessio ‘Edy’ Grasso) è compositore, autore, musicista e produttore. Nato a Milano e cresciuto a Catania, attualmente vive a Roma.

Sin dal 1990, quando fonda i Marketa, scrive, produce e suona la propria musica. Nel 1996 incontra Agostino Tilotta e Giovanna Cacciola degli Uzeda dalla cui influenza nascono gli Youth Against Fascism poi diventati jasminshock. In 10 anni di carriera i jasminshock hanno tenuto più di 500 live condividendo il palco con Storm&Stress, Dirty Three, Karate, Bellini, Quickspace ed altri.

Nel 2007 EDY fonda gli UltraviXen, seminale trio Avant-Punk con i quali assume anche il ruolo di lead vocal.

Fra il 2009 ed il 2014 pubblica con loro 3 album e un singolo (usciti per Wallace Records così come tutta la dicografia dei jasminshock) distribuiti oltre che in Italia anche in Europa, USA e Giappone.

UltravIXen hanno suonato nei più importanti club italiani arrivando a partecipare al 1 Maggio di Taranto nel 2015 davanti a più di 150.000 persone.

Dal 2017 EDY lavora al suo primo disco da solista.

Variazioni” -questo il titolo- è una sorta di conseguenza o, se vogliamo, lo strano e poetico esito di un grave incidente motociclistico che lo ha visto protagonista.

EDY infatti ha scritto queste canzoni nel corso della lunga convalescenza durante la quale decide di lasciare spazio espressivo alla dimensione cantautorale e pop.

Le 12 canzoni raccontano il cambiamento e sono frutto dell’incontro fra la penna e la chitarra di EDY e la visione artistica del produttore e musicista Marco Fasolo (Jennifer Gentle).

Il disco è stato registrato e mixato a Giugno e Luglio del 2017 al Posada Negro Studio (Lecce) da Marco Fasolo e uscirà il 17 Novembre per Goodfellas Records.

EDY ha cantato e suonato insieme a Marco Fasolo, John Lui (Roy Paci, Corleone), Carmelo Di Paola (UltraviXen, Jerica’s), Matilde Davoli (Studio Davoli, Girl with the Gun) e la Direttrice d’Orchestra Carolina Bubbico.

 

“Variazioni” è il disco che racconta di un uomo che decide di essere.

 

 

Foto-Tamara-Casula-1_mail

IL MURO DEL CANTO, NUOVO DISCO IL 19 OTTOBRE E PRIME DATE DEL TOUR!

Torna con il quarto lavoro in studio IL MURO DEL CANTO, il gruppo rock folk romano, dal suono ruvido e intensissimo, che unisce modernità e tradizione in un’autentica voce popolare senza tempo.

S’intitola “L’AMORE MIO NON MORE”, il nuovo attesissimo album di inediti della band capitolina, in uscita il prossimo 19 ottobre. Pubblicato da Goodfellas, il disco è già stato anticipato dal singolo “La vita è una”, uscito lo scorso luglio, il cui videoclip è impreziosito dalla presenza come protagonista di Marco Giallini nei panni del custode della Palestra Popolare.

 

Link al video YouTube di “La vita è una” – 

 

 

In attesa della pubblicazione dell’album, inoltre, Il Muro del Canto annuncia anche le prime date del tour di presentazione prodotto da Barley Arts, che porterà la melodia vibrante e il cuore folk della band nelle principali città italiane.

TOUR DI PRESENTAZIONE

16/11 Asti, Indieavolato at Diavolo Rosso (ingresso up to you)
17/11 Settimo Torinese (TO), Suoneria della Musica (ingresso 8€ + prev.)
24/11 Modena, OFF (ingresso 8€ + prev.)
29/11 Milano, Circolo Ohibò (ingresso 10€ + prev.)
30/11 Padova, Hall (ingresso 8€ + prev.)
01/12 Brescia CSA Magazzino 47 (ingresso 5€ – solo in cassa)
08/12 Imperia, La Talpa e l’Orologio (ingresso con contributo – solo in cassa)
Info live Barley Arts – https://www.barleyarts.com/il-muro-del-canto-nuovo-disco-il-19-ottobre-e-prime-date-del-tour/ 
_DSF5957

VEEBLEFETZER e ZEROCALCARE al cinema. Ascolta un estratto di ‘Katabum’, brano presente nella colonna sonora de ‘La Profezia dell’Armadillo’

I Veeblefetzer alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella colonna sonora de ‘La Profezia dell’Armadillo’, lungometraggio di Emanuele Scaringi tratto dalla graphic novel best seller di Zerocalcare. La celebre band romana è presente con il nuovo brano ‘Katabum’ nel film.

Ascolta un assaggio di ‘Katabum’ – 
‘Katabum’ è un grido di protesta contro la deriva inumana dei conflitti internazionali e la vendita di armi.
‘La Profezia dell’Armadillo’ diretto dall’esordiente Emanuele Scaringi è ispirato all’omonimo best seller di Zerocalcare, sarà presentato il 3 settembre alla Mostra del Cinema Internazionale di Venezia, sezione Orizzonti, e distribuito nelle sale cinematografiche italiane dal 13 settembre.
Profezia_manifesto_web-300x429
Trailer e scheda di presentazione del film ‘La Profezia dell’Armadillo’ –
https://www.fandango.it/film/la-profezia-dellarmadillo/


Il 3 settembre a Venezia i Veeblefetzer saranno protagonisti con un live dell’esclusivo party
con cast e troupe per festeggiare la prima proiezione de ‘La Profezia dell’Armadillo’ –
https://www.facebook.com/events/254459782066236/



Info VEEBLEFETZER:
. https://www.facebook.com/veeblefetzer/
. http://www.veeblefetzer.it/home.htm
. https://www.instagram.com/theveeblefetzer/
IlQuadernoPunk_copertina_small

‘Il Quaderno Punk’ 1979-1981 la nascita del nuovo rock italiano – Di Fabrizio e Stefano Gilardino, disponibile dal 14 settembre con CD allegato per Goodfellas Edizioni


Queste pagine rappresentano il “nuovo rock italiano” dal punto di vista di due ragazzini perduti nella provincia italiana, simili e uguali a decine di loro coetanei sparsi per tutta la penisola.

Il libro ripropone esattamente il lavoro fatto in gioventù dei due autori. Pagine a colori, il quadernone tale e quale, con l’aggiunta di una presentazione che gli autori hanno scritto trent’anni dopo e un capitolo ulteriore curato dal solo Stefano Gilardino con interviste inedite a Confusional Quartet, Clito, No Submission/Wax Heroes, Dirty Actions e Jumpers/198X.

Completa il libro un CD compilato dai due autori con brani inediti e rarità di alcuni dei protagonisti dell’epoca: Gaznevada, HCN, HitlerSS, Rats, Johnson Righeira, Skiantos, Sorella Maldestra, Windopen e tanti altri.

IlQuadernoPunk_copertina_small
‘Il Quaderno Punk’ – 1979-1981 la nascita del nuovo rock italiano
di Fabrizio e Stefano Gilardino

Disponibile dal 14 settembre per Goodfellas Edizioni
Pagine: 108 a colori con illustrazioni
Formato: 16×23
CD allegato
Prezzo: € 20,oo

Info: www.Goodfellas.it

Per un’intera generazione di ragazzi cresciuti negli anni Settanta, il servizio andato in onda durante il programma televisivo di RAI 2 ‘Odeon – Tutto Quanto Fa Spettacolo’ è stato il primo incontro con la musica punk. In un’epoca in cui non esistevano i social network e le riviste musicali specializzate erano poche e non sempre reperibili, una delle opzioni per rimanere informati sulla scena era rappresentata dal ritagliare, conservare e leggere ogni notizia valida sulla nascente scena musicale del nuovo rock italiano, recuperando il materiale soprattutto da rotocalchi di costume, quotidiani e persino da riviste sportive.

Il quaderno a quadretti diventa quindi una sorta di catalogo in cui trovano spazio brevi schede dedicate ai nuovi gruppi e divise per provenienza geografica.
“Lo potremmo definire il nostro tentativo di mappare la scena del cosiddetto ‘nuovo rock’ senza velleità di completezza: nessuna necessità di archiviare, ma solo di mettere assieme la maggior quantità possibile di informazioni. Il ‘quadernone’, come lo chiamavamo noi, era a stretto uso personale, nessuno l’ha mai neppure visto prima di questa pubblicazione, poiché l’unica vera necessità era rappresentata dalla scoperta.”

Fabrizio Gilardino
(1961) si occupa di grafica, musica, cinema di animazione e sperimentale. Dilapidando le sue prime paghette settima- nali, ha scoperto e fatto scoprire a suo fratello i dischi di Sex Pistols e Clash. Li ascolta ancora spesso. Vive tra Montreal e Kuala Lumpur.

Stefano Gilardino
(1967) è scrittore e giornalista musicale. È stato redattore di importanti riviste italiane come Rock Sound, Speciale Punk, Onstage Magazine, Dynamo e Vida e collaboratore di XL/Repubblica, Bam! Magazine. Ha recentemente pubblicato il libro La storia del Punk (Hoepli, 2017). Anche lui ascolta spesso Sex Pistols e Clash. Vive a Milano.

image001

I REFUSE IT! ‘Cronache del Videotopo’. La discografia della celebre hardcore band toscana su doppio vinile dal 22 giugno per Spittle

“Fra il 1982 e il 1983 il punk italiano finì sulla mappa. Anche se prima vi erano stati gruppi punk italiani, fu con l’affermarsi della scena hardcore che si cominciò a parlare di un’autentica “scena” italiana o, per meglio dire, di molte scene locali. E, naturalmente, non si trattò di una questione semplicemente musicale. L’hardcore-punk in quegli anni rappresentò infatti per molti di noi un’attitudine e un modo di vivere. In Toscana la scena nella sua globalità divenne nota con la sigla GDHC che sta per Granducato Hardcore e gli I Refuse It (insieme ai CCM; ai Traumatic, ai Putrid Fever, agli Juggernaut e vari altri) ne furono uno dei gruppi più significativi” – Stefano Bettini 

 

I-RESFUSI-FB

 

Gli I REFUSE IT! sono stati una band fondamentale per la nascita e lo sviluppo dell’hardcore italiano e della scena di culto del Granducato Hardcore.

Per la prima volta viene raccolta in un’unica soluzione su vinile la completa discografia della band di Stefano Bettini. La nuova versione di ‘Cronache del Videotopo’ è un doppio vinile limitatissimo di ben 31 tracce in versione originale e rimasterizzate in digitale.

‘Cronache del Videotopo’ degli I REFUSE IT ! sarà disponibile su doppio vinile dal 22 giugno per Spittle.

 

image001

kuTso, ‘Manzoni Alieni’. Nuovo singolo e live allo Stadio Olimpico di Roma

I kuTso  presentano il nuovo singolo “Manzoni Alieni”
image001

 

 

Radio Date Venerdì 15 giugno
Il 15 Giugno, a pochi giorni dall’inizio degli esami di maturità, I kuTso tornano con la mente sui banchi di scuola e sfornano il loro 2° singolo “Manzoni Alieni” che  evoca suggestioni di fanta-letteratura. Sono infatti i “Promessi Sposi” ad essere presi di mira e stravolti dalla fantasia esuberante di Matteo Gabbianelli che, senza peli sulla lingua, ricorda:
“Quando a scuola studiavo Manzoni, francamente mi rompevo i coglioni e allora inventavo storie d’alieni per dimenticare i problemi terreni”. 
Ed ecco così prendere forma i due nuovi “sposi promessi”, che l’annoiato e visionario studente Matteo, sogna in fuga verso pianeti lontani popolati da alieni, forse più buoni dei nostri terrestri.
Sabato 16 giugno i Kutso suoneranno dal vivo allo Stadio Olimpico di Roma come opening band di Fabrizio Moro.
34777630_10156731177539767_2489171630954119168_n
Info kuTso: 
https://www.facebook.com/kutsoband/
http://www.kutso.com/
35069895_1962987000386811_3432179533841694720_n

Nuovo singolo di Emilio Stella, ‘Attenti al Cool’. Disponibile in streaming e download

Nuovo singolo di Emilio Stella, ‘Attenti al Cool’. Disponibile in streaming e download per Goodfellas e GikaProductions.

Il viaggio in musica di Emilio Stella non si ferma. In uscita a Giugno 2018 ‘Attenti al Cool’, canzone che anticipa il nuovo disco “Suonato” (in uscita a Settembre) e che descrive la società odierna in maniera ironica e riflessiva.

 

35069895_1962987000386811_3432179533841694720_n

 

Il brano sarà accompagnato da un videoclip con la partecipazione di Rocco Siffredi, presto online.

 

Info Emilio Stella:

. https://www.facebook.com/emiliostellamusic/

. https://www.youtube.com/user/MrPanniescale

. https://www.instagram.com/explore/tags/emiliostella/

 

ragga_bebe_cover

È arrivato il ‘Ragga Bebè’, nuovo singolo di Brusco. In streaming e download per Goodfellas

‘Ragga bebè’ è il nuovo singolo di Brusco, artista fondamentale per l’evoluzione del reggae in Italia e tra i più noti artisti italiani degli ultimi anni. Il nuovo brano è un inedito esclusivo, pensato per l’imminente estate.  L’ultimo album di Brusco, ‘Guacamole’, è uscito l’estate scorsa per Goodfellas.

 

ragga_bebe_cover

 

“Occhio regà. È arrivato il Ragga bebè. È grazie all’amore per la musica giamaicana se ancora mi diverto a cantare in giro per l’Italia e avevo voglia di gridarlo forte. In questo momento in cui si sentono tante tune prese male , ascoltando dancehall magari torna la voglia di divertirsi insieme”.

 

radici_nel_cemento_foto2018

RADICI NEL CEMENTO, ‘Fuego y Corazón’ – Nuovo album dal 25 maggio anticipato dal singolo ‘Il Valore del Lavoro Vero’

‘Fuego y Corazón’ nuovo album dei Radici Nel Cemento uscirà il 25 maggio per RNC e Goodfellas, anticipato dal singolo ‘Il Valore del Lavoro Vero’

Guarda il video de ‘Il Valore del Lavoro Vero’ – 

 

Il nuovo album della formazione reggae-dub-ska-rocksteady romana è frutto di un processo creativo durato tre anni.
Tra contaminazioni latine, dub e rocksteady i nuovi Radici Nel Cemento parlano di temi sociali e politica,
senza disdegnare la celebrazione del relax tipica del loro sound e della tradizione reggae.

‘Fuego Y Corazón’ è stato prodotto dalla band stessa e registrato e mixato presso il Formadonda Studio di Roma.

Ascolta da Spotify ‘Il Valore del Lavoro Vero’ – 

 

Le “Radici Nel Cemento” sono una metafora della tradizione e della memoria storica in una società che dimentica troppo in fretta il suo passato:
come dei grandi alberi ai lati delle strade, che sembrano soffocati dall’asfalto,
ma riescono a sviluppare le radici da cui traggono nutrimento, fino al punto di incrinare, crepare e spaccare il cemento.

Dopo vari cambi di formazione il nucleo centrale dei Radici Nel Cemento, attivi da oltre 20 anni,
è composto dai due cantanti e chitarristi Giorgio “Rastablanco” Spriano e Giulio “Rugantino” Ferrante, oltre che dal batterista Vincenzo Caristia.
Completano la line-up Angelo Morrone, Carlo Ferro, Pierfrancesco Cacace e Giancarlo Romani,
oltre all’ottavo membro aggiunto, produttore e dubmaster Bruno “Formadonda” Avramo.
La copertina del nuovo album è stata realizzata dall’illustratore Osvaldo Casanova –
https://thankyoufortheroses.myportfolio.com/

I Radici Nel Cemento sono in tour per presentare il nuovo ‘Fuego Y Corazòn':

. 9 maggio – Ardara (Sassari)
. 26 maggio – Roma, Acrobax
. 2 giugno – Bergamo
. 15 giugno – Roma, Oniriko Fest
. 16 giugno – Milano, Carroponte
. 11 agosto – Tolfa (Roma), Tolfa in Arte

Info live WayOut Eventi – http://www.wayouteventi.it/



Radici_nel_Cemento_copertina2018
RADICI NEL CEMENTO – ‘Fuego Y Corazón’
Disponibile su cd, streaming e download digitale dal 25 maggio per RNC e Goodfellas.
tracklist:

01. Fuego y Corazòn / 02. This is the time / 03. Turbolenze / 04. Il valore del lavoro vero
05. Rootsman / 06. King of bongo / 07. La ginnastica der core / 08. No pushman / 09. Spaceship Earth
10. Pe’ lungotevere / 11. Unite / 12. Comandante nella neve 13. Disegno / 14. Reggaeska
15. This is the riddim / 16. No push riddim / 17.Noi / 18. Space dub

Info RADICI NEL CEMENTO:
. https://www.facebook.com/RadiciNelCemento/
. http://www.radicinelcemento.it/

Il gruppo nasce nel 1993, nella zona del litorale romano, con il nome di Roots in Concrete: l’ispirazione è il roots-reggae con marcate venature dub ed alcune aperture verso ritmi che appartengono alla storia della musica giamaicana, come lo ska e il rocksteady. Nel 1995 cambiano nome in Radici Nel Cemento e con una formazione stabile inizia a suonare dal vivo a Roma e dintorni. Segue l’uscita per Gridalo Forte Records dell’omonimo d’esordio, caratterizzato da un forte impegno sociale e da un sound reggae molto contaminato. Tra il 1997 e il 1998 i Radici Nel Cemento collaborano con Charlie Anderson dei The Selecter e con il compianto “Padrino dello Ska” Laurel Aitken. Nello stesso periodo pubblicano il secondo album ‘Popoli in Vendita’, accompagnato da una singolare reinterpretazione del classico dei Clash ‘Guns of Brixton’, con la partecipazione di Laurle Aitken e Fermin Muguruza (Negu Gorriak, Kortatu).

Nel 1999 a testimonianza della militanza politica e della loro professionalità i Radici Nel Cemento partecipano alle registrazioni del disco d’esordio di Fermin Muguruza. Nel 2001 esce ‘Alla Rovescia’, terzo album che li vede registrare e lavorare con Roy Paci e Madaski degli Africa Unite. Sempre nel corso del 2001 aprono l’unica data italiana degli UB40 e suonando al Rototom prima di Alton Ellis.

Nel febbraio del 2004 per il 10° anno di attività esce ‘Occhio!’ per la V2 Records. In occasione dell’uscita del disco i Radici si esibiscono dal vivo per uno special show in compagnia di Bunna degli Africa Unite, Skardi dei Pitura Freska, Tonino Carotone e Remo Remotti. Nel settembre del 2005 tornano in sala di registrazione ed il risultato è ‘Ancora non è Finita’, quinta prova del gruppo, che vede la luce nell’aprile del 2006, ancora per la V2 Records, di cui fa parte la loro celebre cover di ‘Mi Vendo’ di Renato Zero. Nel maggio del 2009 esce per la neonata RNC ‘Il Paese di Pulcinella’ e nel 2013 i Radici Nel Cemento tornano in studio per preparare ‘7’, album dal suono reggae pieno e coinvolgente. Lo stile e la personalità della band sono sempre più a fuoco, mentre le canzoni dell’album hanno tutto, dalla melodia, al ritmo, agli arrangiamenti, per colpire fin dal primo istante.